Blog

UNCOVERED presented by TEDxUNICATT

Domenica 10 aprile il MARKETERs Club Torino ha avuto l’opportunità di essere Media Partner al terzo evento di TEDxUNICATT, presso l’auditorium del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo Da Vinci” a Milano.

Uncovered, titolo dell’evento, è un invito a togliere la maschera, a mostrare come il mondo è pieno di illusioni, come in qualche modo ognuno di noi nella vita recita una parte indossando una maschera. E perché di maschere si parla, il richiamo a Pirandello non poteva essere non dichiarato. “Così è se vi pare“.

TEDxUNICATTUncovered, mediapartner, TEDx

GLI INTERVENTI

Introdotta dal comico Stefano Tampone, presentatore dell’evento, e preceduta dagli interventi di rappresentanza della prorettrice dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, Antonella Sciarrone Alibrandi, e del direttore generale del museo, Fiorenzo Galli, Tamara Garcevic apre ufficialmente l’evento, esibendosi con un disegno che nasconde un’illusione perfetta: la scritta “Uncovered TED”.

Le testimonianze della giornata, in pieno stile TED, sono state brevi e variegate, coinvolgendo personalità da settori anche molto diversi tra loro che a loro modo hanno sviluppato il tema cardine dell’evento. E così la prima testimonianza è stata di Giuliano Razzoli, sciatore e medaglia olimpica a Vancouver 2010, che ha tenuto il pubblico agganciato alle sue storie di successo e insuccesso, del suo rapporto con la parola stop e di come un ostacolo sia una possibilità di crescita.

Le scorciatoie sono pura finzione, il successo va raggiunto passo dopo passo“.

Paolo Magnani, coordinatore Area Wealth del Gruppo Credem, ha coinvolto il suo pubblico con domande e una testimonianza sulle criptovalute e il “dietro le quinte” di questo sistema, mentre Alessandro Olivi, docente e direttore della Scuola Specializzazione Neurochirurgia del Policlinico Agostino Gemelli di Roma, ci ha aperto al mondo della neurochirurgia e di quanto l’evoluzione tecnologica ha portato a grandi passi in questo campo.

Con la curiosità che anima i bambini“, così andrebbero indagate le cose, secondo il fisico Luca Bignardi. Un appassionato discorso sulla fisica come grande rivelatrice della natura e sulle maschere pirandelliane che la natura si è vista imporre.

L’ultimo speech prima della pausa ha visto protagonista Guendalina Graffigna, professoressa di Psicologia dei Consumi e della Salute. Ha parlato delle sue ricerche, di come abbia combinato le sue grandi passioni al suo lavoro, la sanità, la psicologia e lo shopping, e di come abbia potuto applicare alcuni concetti di psicologia e marketing – come il consumer engagement – nel contesto degli studi in tema salute, pandemia e prevenzione, cercando di capire le motivazioni dietro le scelte di vaccinarsi o meno.

Maschera e persona sono cose diverse, ma una non esiste senza l’altra” così Cecilia Vecchio, attrice teatrale, ci racconta del suo percorso teatrale, dei personaggi che ha interpretato che portavano in scena la sua persona, personaggi che l’hanno aiutata, facendole indossare una maschera, a liberarsi di quella costrizione sociale che la incatenava dentro parole come grassa e obesa.

Sebastiano Grandi, professore ordinario di Brand Management e Shopper Marketing, parla di design, di percezioni, di strategie di acquisto e  ci ha lasciati con una curiosità: vi eravate mai chiesti quale fosse il brand manager più bravo al mondo? Secondo lui lo è la natura, per la sua capacità di ideare il design giusto per tutti i suoi prodotti.

Susanna Di Pietra, interprete della Lingua Dei Segni per il Governo e la Protezione Civile, ci ha fatto entrare in un mondo silenzioso, fatto di gesti e espressioni. Ci ha raccontato della sua infanzia e crescita in una famiglia con mamma e papà sordi, dello stigma sociale, dei poteri che aveva senza essersi resa conto. Ci ha raccontato anche della nascita del progetto di promozione sociale CODA Italia (Children of Deaf Adults) che si occupa del benessere dei figli udenti di genitori sordi.

Chiude il pomeriggio di interventi la giornalista di Sky TG 24 Mariangela Pira, che con grande enfasi ha parlato di giornalismo e dati, di quanto siano importanti per poter leggere al meglio le informazioni che ci vengono date e di come questo, sebbene raccoglierli e leggerli comporti anche sacrificio e tempo, alla fine non mentono mai.

Il MARKETERs Club di Torino desidera ringraziare tutti i componenti del TEDx UNICATT per aver prodotto questo bellissimo evento molto interessante che ci ha fatto scoprire al meglio cosa si cela sotto le maschere di diverse persone che operano in differenti campi professionali.

L’appuntamento è per il prossimo evento con il MARKETERs Club!