Blog

Il cineturismo, un nuovo target market

Chi non ha mai sognato di essere protagonista del proprio film preferito? Vivi la magia attraverso il turismo!

film industry

Vacanze Romane, 1953. Roma un nido d’amore perfetto; all’improvviso grandi flussi turistici dagli Stati Uniti si riversano nella capitale italiana, e poi verso l’Italia intera, per rivivere le emozioni della celebre pellicola.

Il cineturismo è oggi una parte consistente del mercato turistico, rappresentata da coloro che si recano a visitare le locations di film o serie tv. Questo turismo cinematografico costituisce un target market usato dalla film industry e dai social media.
Il desiderio di addentrarsi nel mondo del nostro film preferito spinge ogni anno milioni di persone a mettersi in viaggio. Questo fenomeno si è sviluppato subito dopo la nascita del cinema ma è diventato più consistente nella seconda metà del Novecento quando si verificò un boom turistico causato da alcune uscite cinematografiche. Da quel momento in poi non si è più fermato.

#CINETURISMO: COME I SOCIAL MEDIA INFLUENZANO I NOSTRI VIAGGI

Questo tipo di turismo è diffuso in tutto il continente, incentivato dalla facilità di viaggiare e raggiungere luoghi sempre più lontani.
Nell’era della globalizzazione la televisione e i film condizionano le nostre scelte, come la destinazione dei viaggi.
Tuttavia, non sono solo questi, con la loro influenza sugli spettatori, a portare le persone al turismo cinematografico ma anche i social media sui quali vengono caricati i contenuti in cui appaiono paesaggi e luoghi da visitare.
Molti turisti vengono influenzati da essi, creati appositamente per indirizzare sempre più persone a scegliere questo tipo di vacanze.
Spesso è la stessa industria cinematografica a incentivare i fans, tramite i propri account social, a scoprire la città e i set in cui il film è stato girato.

 

 

È il caso Warner Bros che durante le riprese di La La Land su Twitter ha invitato i fans agli studios di Hollywood.
Più recente è il caso della Casa di carta per cui Netflix, dato l’enorme successo della serie non solo in tv ma anche sui social, ha organizzato un tour interattivo dedicato alla serie. Il tour ha toccato molte città italiane, tra cui Roma e Milano, che hanno ospitato un gioco interattivo chiamato Money Heist: The Experience in cui i fan dovevano partecipare a una rapina con l’obiettivo di ottenere un cospicuo bottino.

TUOR OPERATOR PER LA RISCOPERTA DELL’INTERCULTURALITÀ

 

Il cineturismo è un fenomeno divenuto un nuovo settore dei tour operator che si occupano di organizzare le vacanze in ogni dettaglio, in questo caso, di creare l’itinerario più suggestivo per vivere l’esperienza del film.
Il viaggio ha favorito l’interculturalità, portando a scoprire nuovi luoghi e usanze tipiche e ad abbandonare alcuni pregiudizi.

COME IL CINEMA AIUTA IL TERRITORIO

Per un territorio i vantaggi di ospitare un set cinematografico non sono solo inerenti ai turisti che visitano il luogo ma anche allo staff che girerà il film. La troupe che soggiorna aiuta l’economia, creando nuovi posti di lavoro e il commercio locale.
La serie Il commissario Montalbano, valorizza il territorio siciliano fino a far innamorare i telespettatori dell’isola descritta in televisione. Montalbano porta milioni di turisti nella “nuova” Sicilia.
Questo genere di turismo aiuta a far conoscere o rilanciare un determinato territorio, per questo è adoperata come risorsa di grande valore sulla quale puntare. L’industria cinematografica ha creato un settore di mercato.
Visitare i luoghi che hanno fatto da sfondo ai film preferiti è pura meraviglia.

 

Se viaggiare è la tua ispirazione non vi sarete di certo persi l’evento targato MARKETERs Club Torino, MARKETERs GENERATION Check&Go – Ready for the trip?